LE NECROPOLI DI COZZO GUARDIOLE

La necropoli di Cozzo Guardiole è il più importante sito tardoantico (IV - V sec. d.C.) dell'area intorno a Canicattini Bagni, pur trovandosi attualmente nel territorio di Noto.

 

La piccola altura rocciosa è costellata da numerose sepolture molte delle quali caratterizzate da camere ipogeiche costituite da uno o più tombe a baldacchino centrale (per la maggior parte devastati).

 

L'intera necropoli si installa su una precedente necropoli pre-ellenica e la sua frequentazione attraversa il periodo bizantino, medievale e moderno. Molto importanti sono la catacomba 3, un ipogeo molto grande con numerosi arcosolii polisomi e tracce di baldacchino, e la piccola catacomba 4 nella quale sono presenti due tombe a baldacchino singole perfettamente conservate.


Nella parte superiore del cozzo si trova la necropoli con tombe sub-divo e scarse tracce dell'abitato, con alcuni conci

rozzamente squadrati e un piccolo frantoio. 


Molte delle camere ipogeiche funebri sono state, anche in tempi molto antichi, utilizzate come ripari ed abitazioni ragion per cui si trovano in parte distrutte, nonostante ciò alcune di esse rivelano tracce di coperture con calce, frammenti di ceramica pettinata in stile africano e in alcuni casi anche resti ossei.


Per le foto qui presentate si ringrazia la gentile cortesia dell'archeologo Alessandro Santino Cugno.

+39 0931 1810798

Contrada Bosco di Sopra - Cozzo guardiole

96010 Canicattini Bagni - Noto (Sr) (Siciia)  

  • Facebook